Twitter del Presidente
Documento senza titolo vivilasanità

News

CAPONE,95 MLN PER LA BANDA ULTRA LARGA

Capone:Novantacinque milioni di euro per la Banda Ultra Larga in Puglia   A beneficiarne 148 Comuni pugliesi – Sarà Telecom Italia a realizzare l’opera   L’assessore Capone: “Le reti di telecomunicazioni? Il sistema nervoso di ogni Paese moderno. La Banda Ultra Larga renderà la Puglia ancora più competitiva”   Una Puglia sempre più veloce, più agile, con una burocrazia più efficiente. E’ questa la Puglia del futuro. La Puglia che

LONGO: “SERVE UNA TERAPIA PER GUARIRE LA SANITÀ PUGLIESE”

Nota del consigliere regionale Udc, Peppino Longo “Un poliambulatorio senza lettino operatorio da oltre quindici giorni dà l’esatta dimensione del problema sanità in Puglia. E situazioni come quella che si sta verificando nell’ex ospedale di Bitonto, in provincia di Bari, sono purtroppo frequenti: se non ci pensassero i sindacati a denunciarle passerebbero sotto silenzio. Da sempre affermiamo che per migliorare la sanità pugliese è necessario puntare sull’efficienza dei servizi territoriali

L’OCSE CONFERMA LA RECESSIONE DELL’ITALIA

L’Ocse conferma la recessione dell’Italia. E avverte: la crescita potrà registrarsi solo dalla seconda metà del 2015. L’Economic outlook dell’organizzazione di Parigi certifica stima per il 2014 un pil in calo dello 0,4%. Nel 2015 il pil tornare a crescere dello 0,2% per poi raggiungere +1% nel 2016. Nel quarto trimestre il pil dell’Italia dovrebbe registrare un calo dello 0,5%. Nel quarto trimestre del 2015 e del 2016 dovrebbe registrare

JOBS ACT E MAGGIORI COSTI PER LE IMPRESE: DUE IPOTESI PER ‘SALVAGUARDARE’ LE PMI

Jobs act. Ancora non trova soluzione il problema dei risarcimenti anche per le piccole imprese. Due le ipotesi possibili per evitare che le aziende sopra i 15 dipendenti, esonerate dall’applicazione dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, possano essere penalizzate dall’applicazione delle nuove regole che indicano risarcimenti fino a 36 mensilità. La prima circoscrive il campo di applicazione solo alle imprese con più di 15 dipendenti alle quali si applica l’art.

LA SPESA PUBBLICA IN SANITA’ DIMINUISCE

La spesa pubblica in sanità diminuisce per la prima volta dal 1995 e il deficit è azzerato, ma ora comincia la parte più difficile: riorganizzare i servizi allineandoli all’epidemiologia emergente. Nel 2013 la spesa pubblica in sanità è diminuita, per la prima volta in quasi 20 anni, sia in termini assoluti (i 112,6 miliardi spesi rappresentano una riduzione dell’1,2% rispetto al 2012), sia in rapporto al Pil (passando dal 7,3%

LA VARIABILITÀ DI TICKET E SUPERTICKET CAUSA DISPARITÀ E “FUGA” NEL PRIVATO

Se la stessa visita specialistica o esame diagnostico hanno costi diversi per i diversi servizi sanitari regionali, anche per i cittadini la compartecipazione – tra ticket e superticket – può essere molto diversa. Lo conferma un recente studio dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari. Un altro studio del Ceis, Centro Studi economici internazionali dell’Università di Tor Vergata di Roma, evidenzia che ticket elevati riducono l’aderenza alle cure. Ma se

MILIONI DI EURO PER INDAGINI E VISITE CHE NON SERVONO

Il crescente ricorso ad accertamenti diagnostici può essere collegato alla cosiddetta medicina difensiva, orientata più alla tutela legale del medico che alla diagnosi. Capita anche di dover ripetere esami diagnostici a causa di macchinari obsoleti: un costo inutile per il paziente e per il SSN, oltre che un possibile rischio per la salute nel caso, ad esempio, di tratti di accertamenti con radiazioni ionizzanti.

IMPRESE,IL FISCO OSCURO COSTA 17 GIORNI ALL’ANNO

Servono 17 giorni lavorativi, di media, per far fronte agli adempimenti fiscali di carattere ordinario in un’impresa di medie dimensioni. Un extra carico lavorativo che si aggiunge alle normali pratiche contabili e che non considera eventuali impegni derivanti da un’operazione industriale o amministrativa non prevista. A questo sovraccarico si affiancano le 300 ore (38 giorni lavorativi) che un commercialista, ogni anno, deve dedicare per tranquillizzare il cliente o eliminare i

QUARTA SETTIMANA, LA SINDROME E ‘ CRONICA

La sindrome della ‘quarta settimana’ ha già compiuto dieci anni. Elaborata per la prima volta nel 2004 prevede la flessione a fine mese degli acquisti di beni di prima necessità. Secondo le elaborazioni effettuate da Iri sulla grande distribuzione negli ultimi sette giorni del mese le vendite di bevande e birre crollano del 3,3% rispetto a quelle precedenti. Calano pure gli acquisti di prodotti per l’igiene personale e quelli per

DIPENDENTI SANITÀ, FINO A 11MILA EURO DI SCARTO TRA REGIONI

Medici, infermieri a e altri dipendenti del SSN guadagnano cifre diverse secondo la Regione in cui lavorano, con forti differenze. Il quotidiano anticipa il rapporto della Stem, la struttura tecnica della Conferenza Stato-Regioni, che esamina il triennio 2010-2013. Le Regioni benchmark hanno sempre costi al di sotto della media nazionale, anche se la grande disomogeneità è, parzialmente, comprensibile alla luce di alcune variabili. Se i costi fossero gli stessi di

Le imprese che innovano

CON BARI HEALTH IL POLICLINICO DI BARI NELLE VOSTRE MANI

Sono tantissimi i cittadini pugliesi che ogni giorno affrontano i percorsi del Policlinico di Bari, il più grande del Sud Italia, dotato di oltre 60 Unità Operative e 1550 posti letto. Spesso la ricerca dei reparti o del medico specialista diventa una vera e propria impresa. Per sopperire a questo

News Sezione Rosa

PIÙ GIOVANI E PIÙ PREPARATE: ECCO LE DONNE CHE FANNO IMPRESA

   Più giovani e più preparate: ecco le donne che fanno impresa  Diplomata o laureata, trentacinque-quarantenne, residente al Centro-Sud e fino a ieri impiegata o quadro in un’azienda, spesso casalinga. E’ questo l’identikit della neo-imprenditrice che emerge dall’indagine di Unioncamere sulle “vere” nuove imprese costituite lo scorso anno, dove per