Twitter del Presidente
vivilasanità

News

Bilancio, Caroppo: “Per Emiliano le poltrone prima di tutto”

“Un anno di immobilismo, di ‘dolce far niente’, per arrivare alla chiusura dell’attività legislativa e imprimere una fretta incomprensibile per atti non urgenti, mentre si sforano i termini di approvazione di provvedimenti che, come il bilancio di assestamento, toccano sensibilmente la collettività”. Lo dichiara il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Andrea Caroppo. “Sulla legge di riforma della governance dei rifiuti -aggiunge- il centrosinistra è andato a testa bassa,

Obbligo assicurativo per migliore gestione rischio clinico

Mira alla sicurezza delle cure, a una migliore gestione del rischio clinico, all’istituzione dell’obbligo assicurativo, alla ridefinizione del profilo di responsabilità in capo ai medici e alle altre categorie sanitarie il Ddl 2224 (relatore Amedeo Bianco, Pd) in materia di responsabilità professionale del personale sanitario, che naviga in Parlamento ormai da più di 1.000 giorni. Il testo in 18 articoli, licenziato dalla Camera in prima lettura a fine gennaio con

Il Parlamento si dovrà “accontentare” al massimo di otto leggi in più

Daremo l’addio (almeno formalmente) alla legge di Stabilità, avremo un bilancio sperimentale di genere e una spending review permanente. La cessione dell’Ilva potrà passare alla fase operativa. La legge di delegazione europea 2015 taglierà il traguardo, ma un anno dopo. E poi arriverà il timbro per la proroga del processo amministrativo telematico. Ma anche per il ripiano del disavanzo da 1,5 miliardi della spesa farmaceutica 2013-2015 a carico delle industrie.

Ricerca, credito d’imposta al 50% per le spese del personale altamente qualificato

Il credito d’imposta per la ricerca spetta anche per le spese relative al “personale altamente qualificato” che presta la sua opera con contratto di somministrazione di lavoro. Lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate con la Risoluzione 19 luglio 2016, n. 55/E, adottando un’interpretazione che privilegia la sostanza sulla forma del rapporto lavorativo. Il credito R&S Come è noto, il bonus fiscale è pari al 25% delle spese agevolabili sostenute in

Appalti, subentro con eccezioni

La normativa sul trasferimento di azienda con l’obbligo per l’impresa che subentra in un appalto di mantenere gli stessi diritti ai lavoratori acquisiti, non si applica quando il personale impegnato nell’appalto sia ‘assorbito’ da un’impresa dotata di una propria struttura organizzativa ed operativa e siano presenti elementi di discontinuità nell’esecuzione del servizio che determinino una specifica identità di impresa. Dal 23 luglio è in vigore il comma 3 dell’art. 29

Tubercolosi, CoR: “In Puglia aumenta il rischio di contagio. La Regione cosa fa?”

 Il gruppo dei Conservatori e Riformisti (Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola) ha presentato un’interrogazione per sapere se l’Assessorato alla Sanità ha avviato un sistema di controllo del fenomeno in espansione. “Se non è emergenza, poco ci manca. In Puglia, nel 2016, è alto il rischio di ammalarsi di tubercolosi – affermano i consiglieri mdi CoR. Quella che nei romanzi viene indicata come tisi nei

Regione Puglia,Borraccino e Perrini sui dirigenti infermieristici

  Nota congiunta dei consiglieri regionali Cosimo Borraccino e Renato Perrini, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della II Commissione (Affari Generali e Personale) della Regione Puglia“Scriviamo per precisare alcuni passaggi circa le figure della dirigenza infermieristica, a seguito della interrogazione, presentata a firma congiunta, e della risposta esauriente fornitaci del presidente Emiliano, dopo la nota del collega Caroppo in merito ai criteri per l’individuazione dei Dirigenti Infermieristici nella ASL di

Dal 12 agosto stop agli atti cartacei tra uffici della Pa

A partire dal 12 agosto non sarà più possibile produrre atti cartacei tra uffici delle pubbliche amministrazioni. Ad annunciarlo, con una nota dal sapore perentorio, è il direttore generale del dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse finanziarie e strumentali Jacopo Greco. La corsa contro il tempo La nota, avente oggetto “Dematerializzazione. Riordino degli adempimenti amministrativi in materia di stato giuridico. Personale amministrativo comparto ministeri”, detta le regole

Arriva il manuale anticorruzione in sanità del Sole 24 Ore

«Nella sanità italiana, che vale circa 110 miliardi di euro all’anno, sopravvivono tutti i germi possibili per facilitare la corruzione: molto denaro pubblico, molti appalti, molte voci di spesa ed una enorme presenza della politica». È un passaggio di un’analisi approfondita sulla corruzione in sanità contenuta nel libro, edito dal Gruppo 24 Ore, «La prevenzione dei reati nelle strutture sanitarie pubbliche e private» a cura di Ivano Maccani, Giuseppe Melis

Neonato con leucinosi. Galante: “Con screening allargato sarebbe stato curato”

“Solo pochi giorni fa, un bambino di circa 15 giorni di vita è stato trasportato in gravi condizioni da Lecce al Policlinico di Bari, e successivamente presso il reparto di malattie metaboliche dell’Ospedale pediatrico Giovanni XXIII, a causa di una grave forma di Leucinosi, una rara malattia metabolica ereditaria dovuta all’elevata presenza nel sangue della leucina, un aminoacido essenziale ai fini della costruzione delle proteine, ma che se presente in

Le imprese che innovano

Rapporto Arti Puglia: Loran tra le prime aziende impegnate nel benessere della persona

Un altro prestigioso riconoscimento ottenuto dal gruppo imprenditoriale LORAN: L’ARTI, Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, ha inserito la nostra azienda tra le migliori imprese pugliesi impegnate nel Benessere della Persona, dopo un’attenta indagine conoscitiva delle aziende presenti sul territorio, con l’obiettivo di creare e consolidare rapporti diretti tra

News Sezione Rosa

Imprese femminili in crescita: trentacinquemila nuove aziende negli ultimi cinque anni

(La Repubblica) – Più tecnologiche, più digitali, più disposte a mettersi in gioco: la crisi non ha fermato le donne: tra il 2010 e il 2015 sono entrate nel mercato 35 mila nuove aziende femminili, il 65 per cento dell’incremento totale (53 mila). Una dinamicità che triplica quella maschile (3,1