Twitter del Presidente
Documento senza titolo vivilasanità

News

IMPRESE. PADOAN: PROPORREMO ALL’UE 1.000 PROGETTI PER 10 MLD DI INVESTIMENTI

Tutti i progetti saranno vagliati da Bei e dalla Commissione Ue, mentre una sintesi sarà presentata all’Ecofin di dicembre Il ministro dell’Economia ha dato un annuncio che (se non si limiterà a restare tale) potrebbe, se non cambiare la vita all’imprenditoria italiana, almeno facilitargliela. Pier Carlo Padoan a margine di una conferenza della Bei svoltasi a Napoli, ha affermato che il nostro Paese, il 14 novembre, proporrà alla task force

VALUTAZIONI DG, ZULLO: “TARDIVE E INUTILI, CONFERMANO ASSENZA CONTROLLI”

“Se delle valutazioni di metà mandato dei direttori generali delle Asl, peraltro negative, arrivano alla conclusione dello stesso, non servono a nulla e confermano l’assenza di controlli sull’attività del management sanitario”. Lo dichiara il Presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Ignazio Zullo. “I cittadini continuano a pagare tasse salate – aggiunge – ma nessuno sforzo è compiuto dalla Regione sul fronte della qualità del servizio e l’efficienza della amministrazione.

AD APRILE IL ‘730’ PRECOMPILATO

A partire dalle dichiarazioni dei redditi del 2015 inizierà ad arrivare ai contribuenti il 730 precompilato. La novità interessa circa 20 milioni di italiani. Lavoratori dipendenti e pensionati. Ma il Cdm di ieri ha dato il via libera anche a un importante pacchetto di semplificazioni fiscali che vanno dalle successioni ai rimborsi Iva più agevoli, dalla fiscalità internazionale alle detrazioni per le spese di pubblicità e sponsorizzazione e alle spese

EMERGENZA-URGENZA, ROMANO: “PRESENTEREMO EMENDAMENTI PER MIGLIORARE SISTEMA”

Intervento del capogruppo Pd alla Regione Puglia, Pino Romano “La riorganizzazione del servizio emergenza-urgenza della Puglia, è senz’altro un intervento necessario quanto atteso. Tuttavia, nella delibera che stabilisce le modalità di questa riorganizzazione, vi sono i difetti di una programmazione che mira alla efficienza del sistema, basandosi sul teorema del ‘taglio uguale risparmio’ ma tralasciando la qualità della prestazione e la messa in sicurezza del paziente. Si tratta di una

CARACCIOLO, QUALI I TETTI DI SPESA PER PERSONALE ASL?

Interrogazione del consigliere regionale del Partito Democratico Filippo Caracciolo all’Assessore alle Politiche della Salute, Donato Pentassuglia sui “tetti di spesa annuali per il personale nelle Aziende/Enti del S.S.R.ASL previsto dall’art. 2, comma 71^, della legge 191/2009 s.m.i.” L’articolo 2, comma 71^, della legge 191/2009 e s.m.i. stabilisce che ‘gli enti del Servizio sanitario nazionale concorrono alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica adottando, anche nel triennio 2010/2012, misure necessarie a

LA UE NON ESCLUDE ‘MISURE ULTERIORI’

La Commissione europea, ieri, ha avvertito che nonostante la decisione di non bocciare in toto alcun bilancio previsionale per il 2015 potrebbero comunque venir richieste, a novembre, ‘misure ulteriori’ di risanamento dei conti se le manovre di alcuni paesi non rispettassero pienamente il Patto di Stabilità. Entro novembre l’esecutivo comunitario dovrà pubblicare nuove previsioni economiche e soprattutto presentare opinioni ragionate sui bilanci per l’anno prossimo. Restano nel mirino, dunque, Italia

RIPOSI STANDARD PER I DIRIGENTI SSN

Tra un anno scadrà la deroga in merito all’orario di lavoro e ai riposi del personale delle aree dirigenziali degli enti e delle Asl del servizio sanitario nazionale. L’articolo 14 della legge comunitaria, in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha previsto che decorsi dodici mesi dall’entrata in vigore della norma stessa, sono abrogati il comma 13 dell’articolo 41 del decreto legge 112/2008 e il comma 6 bis dell’articolo 17

PICCOLE IMPRESE, BILANCIO SEMPLIFICATO

La legge 154/2014 recepisce la direttiva 2013/34/Ue che introduce nuove regole per la redazione dei bilanci delle società italiane. Obiettivo è semplificare le norme contabili per le piccole imprese e renderle più facilmente comparabili a livello Ue. Interessate tutte le società di capitali. I nuovi standard si differenziano in base alle dimensioni delle imprese: sono previsti schemi più articolati per le società di maggiori dimensioni e schemi semplificati per quelle

SANITÀ, SI TAGLIANO I SERVIZI E NON GLI SPRECHI – LA TABELLA INVESTIMENTI PER PAESE

Tagliare la sanità non si può. Ma Sergio Chiamparino, presidente della Conferenza delle Regioni, ha parlato chiaro: i quattro miliardi in meno previsti dalla manovra del governo si tradurranno necessariamente in sforbiciate alla sanità, che si porta via più del 70 per cento del loro budget. E se la spending review imporrebbe razionalizzazioni e costi standard (la celebre siringa che in Veneto costa 4 centesimi e in Sicilia 60) contro

AL SUD SPESA SANITARIA PROCAPITE FINO AL 50% PIÙ BASSA CHE AL NORD

E’ sempre più diffusa nel dibattito pubblico italiano l’equazione secondo cui in sanità laddove c’è più efficienza, c’è anche minore spesa. Gli stessi esponenti politici, anche di differente colore, e analisti che sostengono questa tesi plaudono alle Regioni settentrionali, ritenendole più virtuose di quelle meridionali. Si tratta però di un teorema che viene smentito seccamente dai dati contenuti nel ‘X Rapporto Sanità’ dell’Università di Tor Vergata di Roma, realizzato dal

Le imprese che innovano

CON BARI HEALTH IL POLICLINICO DI BARI NELLE VOSTRE MANI

Sono tantissimi i cittadini pugliesi che ogni giorno affrontano i percorsi del Policlinico di Bari, il più grande del Sud Italia, dotato di oltre 60 Unità Operative e 1550 posti letto. Spesso la ricerca dei reparti o del medico specialista diventa una vera e propria impresa. Per sopperire a questo

News Sezione Rosa

PIÙ GIOVANI E PIÙ PREPARATE: ECCO LE DONNE CHE FANNO IMPRESA

   Più giovani e più preparate: ecco le donne che fanno impresa  Diplomata o laureata, trentacinque-quarantenne, residente al Centro-Sud e fino a ieri impiegata o quadro in un’azienda, spesso casalinga. E’ questo l’identikit della neo-imprenditrice che emerge dall’indagine di Unioncamere sulle “vere” nuove imprese costituite lo scorso anno, dove per