Twitter del Presidente
vivilasanità

News

Firma elettronica, al via con il modello Ue

Da domani entra nella piena operatività il regolamento Eidas su identificazione ed autenticazione elettronica, firme elettroniche e servizi fiduciari. Senza necessità di atti di recepimento, a differenza di quanto richiesto per le direttive, troverà finalmente applicazione il Regolamento Ue 910/2014, in vigore dal 17 settembre 2014. Le novità valgono per tutti gli atti, di natura pubblica (come la partecipazione a una gara d’appalto) o privata (come i contratti). Ma per

Consiglio di Stato: il servizio sanitario non può discriminare i professionisti

Il mercato dei servizi professionali deve essere libero, non condizionato da accordi: su questo principio generale è tornato il Consiglio di Stato con la sentenza 2830/2016, occupandosi degli infermieri professionali. Il caso esaminato riguarda l’esecuzione in service della medicina di laboratorio, cioè dei prelievi effettuati attraverso laboratori per il servizio sanitario nazionale. Un’azienda ospedaliera lombarda, come numerose altre sul territorio nazionale, ha stipulato una serie di accordi di collaborazione con

Sanità, Lombardia: la Corte dei conti scende in campo e invoca più controlli

La Corte dei conti scende in campo sulla sanità lombarda e invoca più controlli. Anzi, si candida a rafforzare e a rendere più penetrante la sua attività. Lo ha spiegato oggi il procuratore generale regionale, Antonio Caruso: «La serie prolungata di episodi corruttivi nella sanità lombarda che ha coinvolto le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, rende ora più che mai prioritaria l’esigenza di una più penetrante azione di controllo».

Le sette sfide di Bonaccini

Premiare la qualità, dare fiato agli investimenti, uscire dalla logica attuale dei piani di rientro, realizzare i nuovi Lea, puntare davvero sull’appropriatezza, lavorare sui criteri di riparto, realizzare la governance futura del Ssn. E’ il messaggio in 7 punti d’azione che manda al Governo, ma non solo, il rappresentante dei governatori, Stefano Bonaccini. Il suo intervento nell’ultimo numero di Monitor di Agenas. 1. Premiare la qualit In Italia esiste un

Ospedale “San Marco” Grottaglie (M5S): “Spero termini l’assordante silenzio di Emiliano”

Per la giornata di domani venerdì 1 luglio 2016 è stato organizzato dal Sindaco di Grottaglie (Ta) un incontro urgente presso la Prefettura di Taranto sul tema del Piano Estivo di Emergenza Sanitaria che prevede la cessazione del Pronto Soccorso, nonché dei reparti di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale “San Marco” di Grottaglie (Ta), dirottando l’utenza verso altre strutture ospedaliere. “Alcuni giorni fa sollevavo tale problematica – dichiara il Consigliere del

Punti primo intervento, Manca: “Illogica la chiusura e la sostituzione con le ambulanze del 118”

  Dichiarazione del consigliere regionale dei Conservatori e Riformisti e vice presidente della Commissione Sanità, Luigi Manca Pensare di chiudere i Punti di primo intervento per risolvere il problema della carenza di medici del Pronto soccorso del Vito Fazzi di Lecce è una proposta poco ragionata e poco idonea a risolvere i problemi sia di Sicurezza, sia di Assistenza. Ipotizzare, infatti, di sostituire i preziosi presidi sanitari sul territorio con

Nuovi Lea tra stalli e rimpalli di responsabilità

Tra i fattori di sprechi e inefficienze in sanità andrebbero inclusi lentezza, stalli e rimpalli di responsabilità che ritardano urgenti decisioni di politica sanitaria, decisive per la sostenibilità del Servizio sanitario. Prendiamo il caso dei nuovi Livelli essenziali di assistenza. Ci sono voluti 15 anni per capire che andavano necessariamente aggiornati ed ora si sta assistendo ad una gestazione che va avanti da oltre 15 mesi. Una sorta di parto

Equitalia pronta a inviare 300mila «cartelle amiche»

Equitalia da domani “cambia pelle e passo”. Ci sarà infatti lo switch off dei tre agenti della riscossione della società pubblica partecipata da agenzia delle Entrate e da Inps: Equitalia Nord, Centro e Sud confluiscono in Equitalia Servizi di riscossione Spa che opererà su tutto il territorio nazionale (ad esclusione della Sicilia). Mentre è atteso l’invio di 300mila “cartelle amiche” . La riforma consentirà di accelerare la spending review in

P.A., false presenze, sospensione immediata

Dal 13 luglio entreranno in vigore le norme del Dlgs 20 giugno 2016, n. 116, pubblicate martedì sulla «Gazzetta Ufficiale», che modificano l’articolo. 55 quater del Testo unico del pubblico impiego (Dlgs 165/2001), allo scopo di combattere il fenomeno della falsa attestazione della presenza in ufficio da parte dei dipendenti pubblici. La falsa attestazione della presenza, secondo la riforma, si realizza quando il dipendente, con qualunque modalità, faccia risultare in

Franzoso: Chiusura estiva reparti atto irresponsabile, Taranto già penalizzata

“La delibera di chiusura estiva dei reparti ospedalieri disposta dal manager Asl, Stefano Rossi, indebolisce un territorio già prostrato da pesanti deficit strutturali nel settore – primo fra tutti la carenza del personale sanitario – e soprattutto già penalizzato da un piano di riordino ospedaliero che grida vendetta”. Lo dichiara Francesca Franzoso, consigliere regionale di Forza Italia a seguito delle delibere Asl di chiusura temporanea dei Pronto soccorso del Moscati

Ospedale Moscati Ta, Mazzarano: “Nessuna decisione di declassamento”

Una nota del Capogurppo del Pd. Non c’è stata alcuna decisione assunta dalla Regione Puglia riguardante ipotesi di declassamento del Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Taranto. Non vi è alcuna decisione derivante dal Piano di Riordino Ospedaliero che giustifichi le decisioni assunte dalla Asl sull’Ospedale Moscati. L’Asl di Taranto agisce in completa autonomia e autosufficienza. Per noi il Moscati deve vedere potenziate le sue discipline a supporto dei reparti oncologici.

Restyling della sanità integrativa: un’opportunità da non trascurare

Secondo i dati Ocse, nel 2014 la spesa privata in Italia ha raggiunto i 33 miliardi di euro (+2% rispetto al 2013), di cui l’85% è out-of-pocket, gravando sulle tasche di ciascun cittadino per oltre euro 500/anno. Infatti, nel nostro Paese la sanità integrativa “intermedia” meno del 15% della spesa privata (circa euro 6 miliardi/anno), con un gap rilevante rispetto al resto d’Europa. Oggi il termine “sanità integrativa” viene spesso

Le imprese che innovano

Rapporto Arti Puglia: Loran tra le prime aziende impegnate nel benessere della persona

Un altro prestigioso riconoscimento ottenuto dal gruppo imprenditoriale LORAN: L’ARTI, Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, ha inserito la nostra azienda tra le migliori imprese pugliesi impegnate nel Benessere della Persona, dopo un’attenta indagine conoscitiva delle aziende presenti sul territorio, con l’obiettivo di creare e consolidare rapporti diretti tra

News Sezione Rosa

Imprese femminili in crescita: trentacinquemila nuove aziende negli ultimi cinque anni

(La Repubblica) – Più tecnologiche, più digitali, più disposte a mettersi in gioco: la crisi non ha fermato le donne: tra il 2010 e il 2015 sono entrate nel mercato 35 mila nuove aziende femminili, il 65 per cento dell’incremento totale (53 mila). Una dinamicità che triplica quella maschile (3,1